Enter your keyword

L’annuncio ufficiale lavorazione diademi e gemellaggio

L’annuncio ufficiale lavorazione diademi e gemellaggio

(…) Rientrati a Crotone, venne organizzata una conferenza stampa presso la Curia Arcivescovile per ufficializzare sia il lavoro d’arte sacra, che si sarebbe avviato da lì a breve, sia il gemellaggio. Era presente anche  un responsabile che i Padri di Czestochowa vollero  fosse presente a questo appuntamento, Padre Stanislao Malys, delegato del Padre Generale dell’Ordine di San Paolo Primo Eremita. Il gemellaggio tra i due Santuari, quello  della Madonna di Capocolonna e quello della Madonna di Czestochowa, stava realizzandosi. Il prestigioso incarico che avevo ricevuto era per me anche un percorso di ricerca personale. Lo leggevo come la rotaia di un binario; esso si affiancava ad un altro percorso, quello  che la Chiesa crotonese realizzerà camminando di fianco alla Chiesa polacca di Jasna Gora. Iniziavano  così i lavori dei diademi. La mia bottega assumeva sempre più i contorni di un’antica fucina: non c’erano più orari di lavoro. Lavoravo senza sosta, di notte, di giorno, tutte le domeniche. La mia concentrazione era cosi alta che non riuscivo a distogliermi dal lavoro. Sentivo e sapevo che l’incarico era talmente importante che non  potevo mancare di presentarmi al momento della consegna in modo umanamente ineccepibile. Volevo che  questa creazione dicesse in modo chiaro e inequivocabile della mia passione per le opere che stavo per realizzare e  dicesse soprattutto di tutta la mia consapevolezza di firmare, con responsabilità e  tratto filiale,   una pagina di storia sia del culto della Madonna di Czestochowa e sia di quello della Madonna di Capocolonna, la mia Madonna! (…)

Primo Comunicato Stampa

Translate »