Enter your keyword

Discorso di Padre Marian Waligóra

Discorso di Padre Marian Waligóra

Eccellenze Reverendissime, Reverendi sacerdoti, Illustri rappresentanti delle autorità,
Gentili Signore e Signori,
È per me e per i padri paolini che mi accompagnano, un grande onore e una gioia, in questo giorno particolare, il poter stringere ed inaugurare il gemellaggio tra i nostri due santuari mariani: Capocolonna e Jasna Góra di Częstochowa. Con gioia immensa abbiamo accolto l’invito alla presente cerimonia che mette in rilievo il profondo nesso che unisce la Polonia e l’Italia, specialmente a motivo della grande venerazione verso Maria, Madre del nostro Signore.
Stiamo vivendo a Częstochowa, a Jasna Góra, l’anno giubilare dedicato alla Madonna per il trecentesimo anniversario dell’incoronazione della Sua Miracolosa Immagine. Le corone furono mandate a Jasna Góra, nel 1717 /mille settecento diciasette/ , da Papa Clemente XI /undicesimo/ , e la stessa incoronazione con le corone papali dell’icona della Madre di Dio fu il primo evento di tale calibro che ebbe luogo fuori Roma e l’Italia. Il ritorno a tale evento storico ha per noi un profondo significato spirituale, ma anche in un modo persino quasi palpabile esso conferma l’unione della Santa Sede con Jasna Góra. Le molte visite di Giovanni Paolo II /secondo/ e la visita sia di Benedetto XVI /sedicesimo/ che dell’attuale papa Francesco testimoniano chiaramente la loro venerazione verso la Madre di Dio e della Sua Icona di Częstochowa.
Nel nostro santuario chiamiamo Maria la Regina della Polonia. I momenti importanti della storia della Polonia sono collegati con il nostro santuario nazionale. Venivano qui re polacchi ed altre guide della nazione e in momenti importanti dell’esercizio del loro potere e del servire la nazione, qui esprimevano il proprio affidamento a Maria. Qui pellegrinava e continua a pellegrinare il popolo polacco, e negli ultimi decenni anche le enormi folle di fedeli non soltanto dall’Europa, bensì da tutto il mondo. Qui si affidano a Maria i fedeli provenienti da quasi tutti gli angoli della terra. è comunemente noto il grande amore alla Madre di Dio del Santo Papa Giovanni Paolo II /secondo/. Le Corone da lui benedette nel giorno della sua dipartita alla casa del Padre, adornano attualmente il capo di Maria e del Bambino nella Cappella dell’Immagine Miracolosa della Madonna Nera. Nel nostro santuario conserviamo anche le Corone benedette dai papi Pio IX /nono/ e Benedetto XVI /sedicesimo/.
Oggi, a tali tesori, che esprimono la venerazione per la Madre di Dio di Częstochowa, si aggiungono, Carissimi Fratelli e Sorelle, le nuove Corone commissionate al maestro orafo crotonese Michele Affidato che le ha realizzate con enorme devozione e pietà. è un commovente momento questo che viviamo nella diocesi di Crotone per la consegna delle corone create per la Madonna Nera di Częstochowa, opere che proprio ieri sono state benedette da Papa Francesco a Roma. Vi siamo per questo molto grati! Questa copia artistica delle Corone di Papa Clemente XI /undicesimo/ ci farà ricordare, questo importante evento storico avvenuto trecento anni or sono.
Il grande termine dei festeggiamenti giubilari avrà luogo il 26 /ventisei/ agosto 2017 /duemilla diciasette/ , durante la solennità della Madre di Dio di Częstochowa. Insieme all’Episcopato della Polonia, dei rappresentanti delle autorità dello Stato polacco e, come spero, anche con i Pellegrini della diocesi di Crotone, ringrazieremo per il giubileo dei 300 /trecento/ anni dell’Incoronazione dell’Immagine della Madre di Dio di Częstochowa, della Madonna Nera, chiamata anche Madre di Dio del Papa Giovanni Paolo II /secondo/.
Vorrei soprattutto che la grazia di questo giubileo tocchi il cuore di ciascuno di noi, che influisca sulla nostra relazione con Dio grazie al nostro affidamento alla Madre di Gesù Cristo. Ella ci insegna come essere del tutto dediti a Dio. Ci insegna ciò attraverso il suo: “sono la Serva del Signore”, attraverso l’invito di “fare tutto ciò che il Suo Figlio ci dirà”, nonché attraverso la sua permanenza sotto la Croce del Figlio.
Vi ringrazio e di tutto il cuore Vi invito a Jasna Góra, a Maria la nostra Madre e Regina, alla casa della Regina della Polonia!

Padre Marian Waligóra
Priore del Santuario e Monastero di Jasna Góra

Translate »